• -34,09%
  • Nuovo

Zetalax Supposte di Glicerina per Adulti 18 Supposte

4,40 €
2,90 € Risparmi 34,09%
,
5/ 5
Tasse incluse Consegna in 24/48h

Trattamento di breve durata della stipsi occasionale e transitoria.

Quantità
Disponibile

  Pagamenti Sicuri con Nexi

Puo pagare con tutte le carte tramite Nexi.

 

Spedizioni con corriere espresso in Italia e in Europa.

 

Reso facile e veloce. Pensiamo noi a tutto.


DENOMINAZIONE:
ZETALAX SUPPOSTE DI GLICERINA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Altri lassativi.

PRINCIPI ATTIVI:
ZETALAX supposte per adulti.
Ogni supposta contiene; principio attivo: glicerolo 2,250 g.

ECCIPIENTI:
Sodio stearato e sodio carbonato anidro.

INDICAZIONI:
Trattamento di breve durata della stipsi occasionale e transitoria.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDARI:
Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti elencati al paragrafo 6.1; dolore addominale acuto o di origine sco nosciuta; nausea o vomito; ostruzione o stenosi intestinale; sanguinam ento rettale di origine sconosciuta; crisi emorroidale acuta con dolor e e sanguinamento; grave stato di disidratazione.

POSOLOGIA:
La dose corretta e' quella minima sufficiente a produrre una facile ev acuazione.
E' consigliabile usare inizialmente le dosi minime previste .
Posologia.
Adulti: 1 supposta adulti al bisogno, per un massimo di 1 o 2 somministrazioni al giorno.
Popolazione pediatrica.
Adolescenti ( 12-18 anni): 1 supposta adulti al bisogno, per un massimo di 1 o 2 som ministrazioni al giorno.
Bambini di eta' compresa tra 2-11 anni: 1 sup posta bambini al bisogno, per un massimo di 1 o 2 somministrazioni al giorno.
Bambini di eta' compresa tra 1 mese e 2 anni: 1 supposta prima infanzia al bisogno, per un massimo di 1 o 2 somministrazioni al gior no.
NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE: i lassativi devono essere usati il meno frequentemente possibile e per non piu' di sette giorni (veder e paragrafo 4.4).
Una dieta ricca di liquidi favorisce l'effetto del m edicinale.

CONSERVAZIONE:
Conservare nella confezione originale.

AVVERTENZE:
I lassativi devono essere usati il meno frequentemente possibile e per non piu' di sette giorni.
L'uso per periodi di tempo maggiori richied e la prescrizione del medico dopo adeguata valutazione del singolo cas o.
Il trattamento della stipsi cronica o ricorrente richiede sempre l' intervento del medico per la diagnosi, la prescrizione dei farmaci e l a sorveglianza nel corso della terapia.
E' inoltre opportuno che i sog getti anziani o in non buone condizioni di salute consultino il medico prima di usare il medicinale.
L'abuso di lassativi puo' causare diarr ea persistente con conseguente perdita di acqua, sali minerali (specia lmente potassio) ed altri fattori nutritivi essenziali.
Nei casi piu' gravi di abuso e' possibile l'insorgenza di disidratazione o ipopotass iemia, la quale puo' determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolar i, specialmente in caso di trattamento contemporaneo di glicosidi card iaci, diuretici o corticosteroidi.
L'abuso di lassativi, specialmente quelli di contatto (lassativi stimolanti), puo' causare dipendenza (e, quindi, possibile necessita' di aumentare progressivamente il dosaggi o), stipsi cronica e perdita delle normali funzioni intestinali (atoni a intestinale).
Negli episodi di stipsi, si consiglia innanzitutto di correggere le abitudini alimentari integrando la dieta quotidiana con un adeguato apporto di fibre ed acqua.
Quando si utilizzano lassativi e' opportuno bere al giorno almeno 6-8 bicchieri di acqua, o altri liq uidi, in modo da favorire l'ammorbidimento delle feci.
Precauzioni per l'uso: qualora le supposte apparissero rammollite, immergere i conten itori, prima di aprirli, in acqua fredda.

INTERAZIONI:
Non sono state riportate interazioni con altri medicamenti o di altro genere.

EFFETTI INDESIDERATI:
Effetti indesiderati osservati durante il trattamento negli studi clin ici e integrati con quelli raccolti durante l'esperienza post-marketin g sono elencati nella tabella sotto riportata secondo la Classificazio ne per Sistemi ed Organi (utilizzando la terminologia MedDRA) e second o la seguente frequenza: molto comune >=1/10; comune >=1/100, <1/10; n on comune >=1/1.000, <1/100; raro >=1/10.000, <1/1.000; molto raro <1/ 10.000; non nota (la frequenza non puo' essere definita sulla base dei dati disponibili).
I dati disponibili sono insufficienti per stabilir e la frequenza dei singoli effetti elencati.
Patologie gastrointestina li.
Non nota: dolori crampiformi dell'addome*, coliche addominali, dia rrea**, irritazione anale.
* di solito isolati.
** con perdita di liqu idi ed elettroliti.
Dolori crampiformi dell'addome, coliche addominali , diarrea, sono piu' frequenti nei casi di stipsi grave.
Segnalazione delle reazioni avverse sospette.
La segnalazione delle reazioni avvers e sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' i mportante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto be neficio/rischio del medicinale.
Agli operatori sanitari e' richiesto d i segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema naz ionale di segnalazione all'indirizzo http://www.aifa.gov.it/content/se gnalazioni-reazioni-avverse.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:
Non sono stati effettuati studi adeguati e ben controllati sull'uso de l medicinale in gravidanza o nell'allattamento.
Anche se non ci sono e videnti controindicazioni dell'uso del medicinale in gravidanza e dura nte l'allattamento, si raccomanda di assumere il medicinale solo in ca so di necessita' e sotto controllo medico.